Fior di patate filanti

Avete presente quei piatti buoni, gustosi e golosi che vi fanno sentire coccolati quando li mangiate? Bene, questi fior di patate filanti sono uno di quelli. Li chiamo così perché danno l’idea di un fiore per quanto riguarda la forma, e sono filanti grazie al cuore di scamorza che fonde dopo essere stati in forno.

Potete realizzarli sia come antipasto, in monoporzioni, sia come piatto unico, in dosi e dimensioni più abbondanti. Qui di seguito vi mostro la ricetta per circa 6 monoporzioni.

 

 

Come prima cosa  in una pentola portate a bollore abbondante acqua che servirà a lessare le patate. Pelate le patate e tagliatele a dadini, questo vi permetterà di ridurre i tempi della lessatura (più i dadini sono piccoli, minore sarà il tempo impiegato a lessare le patate) e versate la dadolata di patate in abbondate acqua bollente salata. Fate lessare per 10-15 minuti e successivamente scolate le patate.

In una ciotola schiacciate le patate lesse con uno schiacciapatate, o una forchetta, fino ad ottenere una purea. Aggiungete la farina, il parmigiano, il sale, un pizzico di noce moscata e mescolate fino ad ottenere un impasto morbido e lievemente più compatto della semplice purea iniziale.

Preriscaldate il forno a 180°C.

Dividete l’impasto in 6 porzioni all’incirca uguali tra loro. Spargete ora un po’ di farina su un foglio di carta da forno e con l’impasto create delle strisce rettangolari di circa 25-30 cm di lunghezza e 6-7 cm di altezza (dipende dalle dimensioni delle cocotte che utilizzerete). Su ogni striscia sistemate alcune fette di prosciutto cotto e scamorza.

Con l’aiuto della carta forno, arrotolate l’impasto nel verso della lunghezza, formando così il fiore (una sorta di spirale) e, dopo averlo passato nel pangrattato, sistematelo in una cocotte con la parte a spirale rivolta verso l’alto e condite con un filo d’olio.

Infornate a 180°C per circa 15-20 minuti, finché si formerà una crosticina croccante.

Una volta sfornati, i fiori di patate sono pronti per essere serviti e gustati!

Stay hygge!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *